lunedì 3 dicembre 2012

Torta laurea, Minnie e zucca!

Sono un po' assente ultimamente, ma tra influenze varie, università e lavoro non mi ci raccapezzo più! E così volevo lasciarsi un saluto pubblicando le mie poche tortine in pasta di zucchero...
La prima (che sarebbe la mia seconda) è un semplice pan di Spagna farcito con crema diplomatica... fatta per il compleanno di Klara!

La seconda è la torta preparata per la laurea di mio cognato. Un pan di Spagna con crema di nocciola (ancora sporco di zucchero a velo).
La terza (la mia quarta) è stata la prima torta che mi hanno commissionato... Pan di Spagna con uno strato di mascarpone ed uno di nutella misto panna... Gnamm... Gnamm... Fare Minnie è stato complicato se devo essere sincera, ma per essere la prima volta che la faccio sono abbastanza soddisfatta!






Voi che ne pensate?



sabato 3 novembre 2012

Waffel che bontà

Era da un sacco di tempo che dicevo di dover preparare i waffel! Li adoro in ogni loro forma! Sono buonissimi con la salsa di cioccolato, con lo sciroppo d'acero, con la salsa alla frutta, con il gelato o semplicemente spolverati di zucchero a velo!
Ad Amsterdan ricordo di averne mangiato uno delizioso: in waffel al cioccolato con granella... Una pallina di gelato... Panna montata... Salsa di cioccolato sulla panna e granella di nocciola! Una goduria al palato!
Ma torniamo a noi...
Ho usato una ricetta trovata su internet ma con qualche modifica.

Ingredienti per circa 16 waffel:
2 uova
125 gr di burro
200gr di zucchero
380gr di latte
370gr di farina
2 cucchiaini di lievito in polvere
1 cucchiaino di vaniglia

Preparazione:
Montare a neve gli albumi e metterli da parte. A parte montare i tuorli con lo zucchero e la vaniglia, aggiungere successivamente il burro fuso lasciandone 10gr per la piastra. Aggiungere poi alternando la farina setacciata con il lievito ed il latte!
Quando la piastra sarà calda, spennellarla con il burro e mettere il composto nel centro della piastra, con l'aiuto di un mestolo, lasciando che si distribuisca uniformemente. Fate cuocere per 5/6minuti (poi dipende dalla piastra e da come li preferite).
Gustare con salse a piacere o gelato o quello che preferite!
Buon appetito!

martedì 30 ottobre 2012

Muffin al cioccolato fondente

Ogni tanto il cioccolato ci sta, ma io ultimamente ne sto abusando! È vero che assaggio difficilmente i dolci che faccio... visto il periodo di dieta assoluta... ma il l'odore mi fa impazzire... Soprattutto quando se ne riempie casa!
Dopo la mud cake al cioccolato fondente (e quella bianca fallita)... Che ne dite dei muffin?

MUFFIN AL CIOCCOLATO FONDENTE

Ingredienti per circa 16 muffin:
210gr di farina
180gr di zucchero
100gr di cioccolato fondente
50gr di cacao amaro
80gr di burro
1bustina di lievito
3uova piccole (o2 grandi)
Latte(io sono andata ad occhio ma direi circa 100ml o poco più)

Preparazione:
in un pentolino fate sciogliere il cioccolato insieme sl burro, il latte e lo zucchero. In un contenitore setacciare farina, cacao e lievito!
Inserire il composto liquido nel mixer e pian piano aggiungere il composto di farine! Aggiungere infine le uova una per volta!
Riempire i pirottini per i 3/4 ed infornare a 180gradi per 20/25 minuti (vale la prova stecchìno).

Buon appetito

domenica 28 ottobre 2012

Mud Cake ciambellosa

Era da tanto che volevo provare la mud cake e finalmente settimana scorsa mi sono decisa. La mud cake o "torta di fango" è in dolce golosissimo ma allo stesso tempo calorico al massimo. Può tranquillamente rimanere senza farcia visto che la presenza del cioccolato fuso la rende umida ed è un'ottima base per le torte ricoperte in pasta di zucchero, mmf e cioccolato plastico. Ma ora passiamo alla ricetta. Io ho usato quella di Toni apportando qualche piccola modifica!




Ingredienti per la base:
150g Cioccolato fondente (io ne ho messi 180)
400g zucchero (io ne ho messi 320)
250ml latte
250g burro
100g farina
100g farina con lievito
100g cacao amaro
2 uova grandi

Mettere il burro, cioccolato, zucchero e latte in una pentola anti-aderente, e far sciogliere, senza arrivare a bollitura. Lasciate raffreddare per 10 minuti. Preparare la tortiera con carta da forno e burro.
Mettere il composto nella ciotola del mixer, aggiungere il cacao e le farine setacciate, e le 2 uova, una alla volta, poi versarvi poco alla volta il composto liquido, amalgamando.
Infornate a 160gradi per 1ora (vale la prova stecchìno) in una tortiera da 20/22xm (io ho usato lo stampo per ciambella da 24cm).



Ingredienti per la copertura:
100ml panna per dolci
100gr di cioccolato fondente

Fare il cioccolato a pezzettini, nel frattempo fate riscaldare la panna in un pentolino e versatili successivamente sul cioccolato. Mescolate fino allo scioglimento di quest'ultimo. Fate raffreddare per 10/15 minuti e stendete lo sulla torta con l'aiuto di una spatola!

Buon appetito

PS: ho notato che il secondo giorno la torta era molto più buona (al terzo non è arrivata).

lunedì 15 ottobre 2012

Torta Angelo







L'Angel food Cake è una famosa torta americana, priva assolutamente di grassi ed è proprio per la sua leggerezza che prende questo nome!
La preparazione non è affatto difficile... anche se io ho dovuto trovare un altro stampo non avendo quello apposito! L'unica accortezza è la montatura degli ingredienti!
Questa ricetta è stata presa dalla pagina Facebook di Dolci Folly.





Ingredienti:
8 albumi
115gr di zucchero
50gr di farina
1 pizzico di cremore di tartaro
La scorza grattugiata di un limone


Preparazione:
In una ciotola inserire la farina setacciata e metà zucchero. A parte iniziare a montare gli albumi con il cremore di tartaro. Quando sarà abbastanza duro aggiungere lo zucchero rimasto e continuate a montare. Aggiungere il fine il composto di farina e zucchero e la scorza di limone. Infornare a 190gradi per circa mezz'ora. A fine cottura fate raffreddare l'angel Cake sospesa e capovolta (io ho usato il collo di una bottiglia)! Servite fredda e cosparsa semplicemente da zav oppure farcite a piacere!




Buon Appetito!

mercoledì 12 settembre 2012

Succo alla pera homemade

Perdonate l'assenza, ma tra vacanze e l'arrivo del nuovo cucciolo ho perso il contatto con la realtà!
Premetto che mio nonno aveva un sacco di pere che se non consumate sarebbero state buttate, ed allora mi sono dilettata nella preparazione di succo e marmellata di pera!
Io preferisco il succo anche se la marmellata e buona comunque... È semplice e si prepara facilmente!

Per preparare 7/8 bottigline di succo ci serve:
1050gr di pere mature (già sbucciate)
100gr di zucchero
Un'arancia
Un limone
450gr di acqua

Sbucciate le pere e tagliatele a pezzetti. Nel frattempo fate bollire l'acqua con lo zucchero. Quando l'acqua bolle aggiungete il succo dell'arancia e del limone e le pere e fate cuocere un paio di minuti! Finita la cottura passate con il mixer il tutto. Imbottigliate e consumare nel giro di qualche giorno... A meno che non vogliate "sterilizzarlo" come con le conserve! In questo caso durerebbe anche un paio si mesi!
Buon Succo!

venerdì 24 agosto 2012

Cous cous pollo e verdure

Era da un sacco di tempo che volevo preparare il cous cous e volevo proprio farlo come si fa in realtà, ma purtroppo la mancanza di tempo ha fatto si che lo facessi con la semola precotta (il che ha decisamente diminuito i tempi di cottura. 
Volevo riproporne uno freddo fatto precedentemente, ma la magioranza ha detto "pollo, pollo" e così che pollo sia.


Ingredienti per 4 persone:
250gr di couscous precotto
2 zucchine medie
2melanzane medie
1 peperone giallo o rosso
10 pomodorini
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
1 cipolla
3 o 4 patate
1 cucchiaio abbondante di spezie per cous cous
400 gr di petto di pollo
olio e sale q.b.

Preparate il cous cous secondo istruzioni e mettetelo da parte. 
Pelare le patate e tagliarle a cubettini. In una padella capiente (tipo wok) far dorare patate e cipolla in un filo d'olio. Quando la cipolla sarà ben dorata aggiungere le restanti verdure (che avrete precedentemente tagliato a pezzi non troppo piccoli) lasciando da parte i pomodori. Aggiungere mezzo litro d'acqua e far cuocere a fiamma bassa. Se necessario aggiungete altra acqua.
A metà cottura aggiungere i pomodorini tagliati a metà, il concentrato di pomodoro e le spezie.
Successivamente ggiungete il petto di pollo tagliato a pezzi e salate a vostro piacimento. Aggiungete altra acqua e completate la cottura.
Quando il tutto sarà cotto ed avrà ancora un po' di sughetto chiudete. Mettete in ogni piatto la dose di cous cous con sopra le verdure ed il pollo.

Buon Appetito
 

mercoledì 15 agosto 2012

All'insegna della cucina Araba: Falafel!

Come si sarà visto adoro variane nei piatti, saltare di cultura in cultura ed assaporare nuovi piatti (anche mai provati). Questo non è uno di quelli sconosciuti.
Sono delle polpette, la cui origine precisa è sconosciuta, arabe fatte di ceci o fave e speziete.
In questo caso le nostre falafel sono fatte di ceci e, per non entirmi in colpa, al forno (anche se in realtà andrebbero fritte).
In realtà non essìiste una ricetta precisa, va tutto a seconda dei gusti, ma cercherò di dare dosi più o meno precise. Da tenere presente che le spezie e gli odori vanno messe a seconda dei propri gusti. Io non adoro il sapore forte dell'aglio quindi ne metto poco.

Falafel con salsa yogurt
FALAFEL AL FORNO







Ingredienti per circa 20 falafel:

250 gr di ceci secchi
1/3 di cipolla
1/2 spicchio d'aglio
cumino
coriandolo (se possibile fresco altrimenti va bene anche in polvere)
sale








Preparazione:

Mettere a mollo i ceci 24 ore prima di utilizzarli.
Passate le 24 ore, scolateli e in un mixer tritateli insieme a cipolla, aglio, cumino e coriandolo (se volete anche prezzemolo) fino a farli diventare un composto liscio ed omogeneo piuttosto umidiccio.
Salate e mettete il tutto in una ciotola coperta con della pellicola che poi andrà in frigo a riposare per un'oretta circa.
Passata l'ora togliete il composto dal frigo e formate delle polpettine che andrete a mettere in forno statico a 180° per 20 minuti circa fino a doratura (oppure friggetele in abbondante olio).
Essendo al forno un po' secche accompagnatele con una salsa allo yogurt ed erbe o con la tzatziki.

BUON APPETITO!

martedì 14 agosto 2012

Insalata con pollo Tandoori Masala

Proprio ieri cercavo qualcosa da fare che non risultasse troppo "Calda". Dopo il rientro da Amsterdam, dove la temperatura era ottimale ed il cibo lo prendevamo per strada, dovevamo pur mangiare. Allora ho iniziato a gironzolare per il web e mi è saltata all'occhio una ricetta che non facevo da tempo: il pollo tandoori masala! 
Ma come farlo per renderlo più estivo? Tadannnnnn Insalataaaa!
Così ho fatto la spesa e sono andata!
Ovviamente noi non abbiamo un forno tandoor, o almeno io non ce l'ho, ma si può benissimo preparare anche in "casa nostra".

INSALATA DI POLLO TANDOORI MASALA
Insalata con pollo Tandoori masala

Ingredienti per 4 persone:

600gr di petto di pollo
2 cucchiai di succo di limone
2+1 cucchiai di spezie tandoori masala (io avevo quelle indiane ma in alternativa unite le spezie che avete in casa, il tandoori masala è fatto principalmente con peperoncino, paprika, zenzero, aglio, garam masala, cumino, pepe di cayenna e altre spezie)
 250gr di yogurt intero naturale
aceto di mele a piacere
olio extravergine d'oliva
sale a piacere (io non l'ho messo)
insalata verde a piacere
cetrioli
carote
cipolla (rossa possibilmente)



Preparazione:
Preparate un composto con lo yogurt, i 2 cucchiai di spezie ed il succo di limone. Mettete a marinare la carne per almeno 3 ore (tutta la notte sarebbe meglio).
Preparate l'insalata con quello che preferite (senza la cipolla) e conditela con il cucchiaio di spezie tandoori olio ed aceto di mele (io ne ho messo 2 cucchiai circa). Se preferite salate.
Nel frattempo arrostite il pollo in padella. Una volta cotto tagliatelo a listarelle e posizionatelo sull'insalata che avrete precedentemente diviso in 4 piatti. Concludete con la cipolla. Il piatto è pronto.

Buon Appetito!

lunedì 6 agosto 2012

Risotto ai fiori di zucca

Ieri rientrando a casa ed aprendo il frigo, mi sono ritrovata davanti uno spettacolo della natura... qualcosa che io adoro nel modo più assoluto:"I fiori di zucca"!
E così nell'immediato ho preparato Le solite frittelle, che sono sempre ben gradite... ed ho tenuto da parte un marzolino per il pranzo!
Pensavo a mia nonna ed al fatto che l'unica cosa che non sapesse cucinare era il risotto e pensavo che probabilmente le troppe spezie che uso io in cucina non le sarebbero piaciute... Anche se forse questo piatto lo avrebbe apprezzato.
RISOTTO AI FIORI DI ZUCCA

Ingredienti per 4 persone:
450gr di riso (i 50gr sono per la pentola)
2 mazzetti di fiori di zucca
2 bustine di zafferano
700ml di brodo vegetale
1 bicchiere e mezzo di vino bianco
Sale
Parmigiano
Olio
Una noce di burro
Uno spicchio di aglio

Far rosolare l'aglio in un filo d'olio. Una volta fatto toglierlo dalla pentola e mettere il riso. Farlo tostare per qualche minuto dopo di che sfumarlo con il vino bianco! Quando sarà evaporato aggiungere gradatamente il brodo aspettando di aggiungere l'altro quando il precedente sarà evaporato. Aggiungere adesso lo zafferano per permettergli di sciogliersi. Tagliate a listarelle i fiori si zucca ed aggiungerli al riso, continuare ad aggiungere brodo fino a portarlo a cottura. Una volta cotto mantecarlo con una noce di burro, una manciata di parmigiano e sale e pepe a piacere.

Buon appetito!

martedì 31 luglio 2012

Bocconcini alla paprika


Ero partita con l'intento di preparare il goulash, ma il caldo insopportabile ha fatto cambiae i miei piani.
Così ne è venuta fuori questa ricettina, semplice e veloce, prendendo spunto qui e lì.

BOCCONCINI ALLA PAPRIKA


Ingredienti per 4 persone:

500gr di bocconcini di vitello o manzo
1/2 bicchiere di vino rosso
1 bicchiere di brodo vegetale
pepe nero
paprika dolce (o piccante)
uno spicchio d'aglio
sale
olio











 
Preparazione:

Fate soffriggere lo spicchio d'aglio in un po' d'olio (io lo tolgo appena si dora). Aggiungere i bocconcini e fateli rosolare per qualche minuto. Aggiungere il brodo, il sale, il pepe, la paprika (a piacere) e portate a cottura. Aggiungete infine il vino rosso e fate sfumare.
Servite con una spolverata di paprika.









BUON APPETITO!

venerdì 27 luglio 2012

Un tiramisù non convenzionale!

È un dolce semplicissimo e pieno di gusto! Adoro il tiramisù quello classico e quello con le varianti... C'è chi lo fa con i savoiardi (io come tanti)... Chi lo fa con i pavesini... Che lo fa con gli oro saiwa... Chi usa le fragole e sostituisce il caffè con uno sciroppo... Io quest'ultimo non lo chiamerei tiramisù!
Per me il tiramisù nonè tiramisù se i biscotti non vengono immersi nel caffè!
Ad ogni modo... Sulla pagina Facebook di Dolci Folly ho visto tempo fa una variante interessante... Il tiramisù con i pan di stelle!
E così tempo fa la riproposi... anche se forse esagerai con i biscotti e non rimase mascarpone :p
Adesso invece è stata perfetta!

TIRAMISÙ CON PAN DI STELLE




Ingredienti per 8 mono porzioni:

500gr di mascarpone
4uova fresche
300gr di zucchero
Un pizzico di sale
C.ca 40 pan di stelle
Latte
Caffè


 



Preparazione:

Dividere i tuorli dagli albumi. Aggiungere li zucchero ai tuorli e montare fino allo scioglimento dello zucchero. Aggiungere il mascarpone ed aspettare che si amalgami con la crema di zucchero. A parte montare gli albumi con un pizzico di sale. Quando saranno montato a neve ferma aggiungere al composto di mascarpone facendo attenzione a non smontarli.
Io ho fatto delle mono porzioni e ne sono venute otto!
Bagnate i pan di stelle nel latte unito al caffè e formate il vostro tiramisù come meglio vi piace!




Buon appetito

lunedì 23 luglio 2012

Cheesecake fredda :)

E' da un po' che ho abbandonato il blog, ma essendo estate ci sta tutta. Cucinare è diventato insopportabile con questo caldo, figuriamoci accendere il forno.
Così, visto che il mio ragazzo erano mesi che mi chiedeva una cheesecake ho approfittato per trovare una ricettina veloce e fredda della cheesecake... L'ho trovata qui!

Innanzitutto vorrei iniziare a parlare della cheesecake. Dov'è nata effettivamente? Molti diurebbero in America, altri direbbero in Inghilterra... in realtà (e non si direbbe proprio), la prima volta che si è vista la cheesecake è stata nell'antica Grecia bensì intorno al 700 a.c., i romani divulgarono successivamente la ricetta nell'intera Europa e gli immigrati europei la portarono in America. Ma c'è un'altra domanda da fare: perché oggi la cheesecake è conosciuta come il dolce più famoso d'America? tentò di imitare un famosissimo formaggio francese... ma qualcosa andò storto (per sua fortuna) e ne uscì un favoloso formaggio spalmabile: "LA PHILADELPHIA" che da quel momento divenne il formaggio per eccellenza nella creazione della cheesecake e quindi, proprio a New York si trovavano i pasticceri creatori delle cheesecake più buone del mondo.
Semplice, intorno alla fine del 1800  un americano, tale James L. Kraft tentò di imitare un famosissimo formaggio francese... ma qualcosa andò storto (per sua fortuna) e ne uscì un favoloso formaggio spalmabile: "LA PHILADELPHIA" che da quel momento divenne il formaggio per eccellenza nella creazione della cheesecake e quindi, proprio a New York si trovavano i pasticceri creatori delle cheesecake più buone del mondo.
 Ma ora passiamo alla ricettina, io ho seguito passo passo quella del link sopra datovi, tranne che epr la base di biscotto.

CHEESECAKE FREDDA

Per la base:
300gr di biscotti digestive
100gr di burro 
2 cucchiai rasi di zucchero di canna

Per la parte cremosa:
600 g di formaggio cremoso (tipo philadelphia)
200 g di zucchero
250 ml di panna liquida da montare
3 gocce olio essenziale di limone
12 g di colla di pesce (fogli)
Copertura a piacere
 
Preparazione:

Polverizzate i biscotti, unitevi lo zucchero. Fondete il burro e incorporatelo ai biscotti. Livellate tutto in uno stampo a cerniera. Mettete in frigo.
Fate ammorbidire i fogli di colla di pesce in acqua fredda per 10 minuti. Mescolate il formaggio con lo zucchero e l'olio di limone(o succo di mezzo limone). In 50 ml di panna calda, far sciogliere la gelatina ben strizzata. Aggiungetela al composto di formaggio e mescolate. Montate il resto della panna della stessa consistenza della crema e unitela al composto di philadelphia.
Versate il tutto sulla base di biscotti e riponete in frigo per almeno dodici ore. Prima di sformare il guarnite a piacere con marmellata, scviroppo di frutta fresca, cioccolato, ecc.

La foto non è perfetta, ma non ho nemmeno avuto il tempo di farla.
Buon appetito

martedì 17 luglio 2012

Cupcakes per cena?????

Ecco, questo è il punto! Vai da qualcuno per cena e cosa porti? Ovviamente il dolce :D
Ma... non sai che fare e quello che può piacere, così opti per la cosa più semplice in assoluto: "I cupcakes!".

CUPCAKES AROMATIZZATI ALLA VANIGLIA CON GANACHE DI CIOCCOLATO BIANCO


115gr di burro morbido
130gr di zucchero
3 uova
210 gr di farina
2 cucchiaini di cremor tartaro
2 cucchiaini di bicarbonato
60 ml di latte
1 cucchiaino estratto di vaniglia
1 cucchiaino estratto di mandorla




Preparazione:
Amalgamare burro e zucchero, aggiungere le uova una alla volta, la farina pian piano aiutandosi con un po' di latte. Aggiungere in fine cremor tartaro, bicarbonato e l'essenza di vaniglia e madorla.
In forno statico 180° per 20 minuti (vale la prova stecchino).
Decorati con ganache al cioccolato bianco.


Buona cena :)

martedì 10 luglio 2012

Frittelle che bontà!

Carote, zucchine, broccoli, zucca, patate! Ebbene si... Le adoro in ogni loro forma, ma quelle che preferisco sono quelle ai fiori di zucca... Mi piacciono veramente troppo e sono semplicissime da fare tra l'altro! 
E così visto che mio padre mi ha mandato un po' di fiori... cosa fare se non quelle?

 

FRITTELLE AI FIORI DI ZUCCA

 Fiori di zucca lavati per bene
Acqua (metà)
Birra (metà)
Sale
Olio d'oliva per friggere

Fate la pastella con la farina ed aggiungendo graduatamente metà acqua e metà birra fino a raggiungere una pastella liscia e non troppo liquida.
Aggiungere i fiori di zucca tagliati a pezzetti oppure il fiore intero e friggere in abbondante olio.
Mangiare calde :)



Buon Appetito

Formaggina RAW

Ebbene si... questa volta una ricetta che per tanti "Non è da me"!
Di cosa si tratta?
Sta impazzando oramai da tempo questa nuova "branca" (o come vogliamo chiamarla) dell'essere vegan: "IL CRUDISMO".
Adoro il cibo cotto e non en farei certamente a meno, ma mi incuriosiva l cosa e mi sono documentata.
oggi ho preparato il latte di mandorla in cara ed avanzandomi la polpa delle mandorle ho pensato che fosse un peccato buttarla. Ecco allora che mi sono ricordata di aver visto da qualche parte una sorta di formaggio fatto con le mandorle.
Allora ho improvvisato e ne sono venuti fuori questi.

 
POMODORI RIPIENI DI FORMAGGINA (RAW)
 1 pomodoro maturo svuottato
2 cucchiai di formaggina
 Per la formaggina ho usato:
100gr circa di polpa di mandorla
succo di mezzo limone
un pizzico di sale rosa dell'Hymalaya
una spolverata di pepe
un filo d'olio
Ho aggiunto il limone alla polpa di mandorla, il sale ed il pepe ed ho mescolato tutto. Ho aggiunto alla fine un filo d'olio ed ho continuato a mescolare.
Per riempire il pomodoro:
ho aggiunto a 2 cucchiai di formaggina un po' della polpa di pomodoro e dopo aver mescolato ho riempito il pomodoro. Messo in frigo per un'ora circa e mangiato.
Buon appetito Crudisti :)

giovedì 5 luglio 2012

Chilli con carne

Vi ho già detto che collaboro con un paginetta su Facebook per quanto riguarda ricette straniere.
Un paio di settimane fa ho preparato un piatto molto conosciuto ma della quale si sa poco: il chilli.
La verità è che tutti pensiamo che in realtà il chilli sia un piattto fatto da fagioli, carne, pomodoro, peperoncino e pomodoro.
In realtà il chilli (o chili) originale è semplicemente un piatto fatto con fagioli ed una salsa al peperoncino. Io ho proposto la variante che tutti conosciamo e per la ricetta e la preparazione vi lascio le slide usate per Dolci Folly.
 Buona visione.

CHILLI CON CARNE
Chilli con carne





¡Buen provecho


Ancora cupcakes...

Non ho molto da dire in questi giorni,
sarà il caldo, sarà che sono stressata, sarà che non sto facendo tanto... 
E proprio perché sono a dieta ho smesso (o quasi) di preparare dolci... quindi... voglio proporvi un cupcakes fatto tempo fa per il compleanno della mia mami :)

CUPCAKES ALL'AROMA DI PISTACCHIO

115gr burro
130gr zucchero
3 uova medie
210gr farina
2 cucchiaini di lievito
60 ml latte
20 ml aroma di pistacchi
Colorante verde in polvere
 
Amalgamare burro e zucchero. Aggiungere le uova una per volta. La farina e il lievito precedentemente setacciati alternandoli con il latte dove avrete precedentemente messo l'aroma ed il colorante. Riempite i pirottini o imburrate l'apposita teglia. In forno statico 180 gradi 20 minuti circ.

Come copertura ho usato il Frosting della red velvet con aggiunta di aroma di pistacchio.

Bon appetite :)

martedì 3 luglio 2012

E pancakes sia...

Si dice che ogni promessa è debito e certo io le promesse le mantengo!
Ieri sera ho avuto una richiesta... "Domattina mi fai le pancakes?"
E così, visto che dovevo pubblicare una ricettina straniera per Dolci Folly ho colto la palla al balzo.

PANCAKES CANADESI CON SCIROPPO D'ACERO





Ingredienti per 4 persone:

2 uova
250gr di farina
250ml di latte
un cucchiaio e mezzo di zucchero
un cucchiaio di burro
2 cucchiaini di lievito
un pizzico di sale
zucchero a velo q.b.







Per prima cosa prendete le uova e separatele. Sbattete un po’ i tuorli con lo zucchero ed a questi incorporate il latte ed un cucchiaio di burro fuso. Successivamente aggiungete lievito e farina setacciati precedentemente, cercando di non formare grumi. Ora montiamo gli albumi a neve non fermissima ed uniamoli delicatamente al composto fatto in precedenza con una spatola ed amalgamando dal basso verso l’alto. Nel frattempo prendere una padella dal fondo antiaderente e riscardarla a fuoco basso. Spennellarla con del burro fuso e quando sarà ben calda inserire un mestolo del composto lasciando che si apra da solo. Quando si creeranno le bollicine sul pancake vorrà dire che si può girare dal lato opposto per finire la cottura. Servire caldo in pila con sciroppo d’acero (o qualunque cosa vogliate) e zucchero a velo. 

Buon appetito.

Pancakes con sciroppo d'acero

N.B. la prossima volta saranno coi frutti di bosco :) e proverò a sperimentarli al cioccolato :)

lunedì 2 luglio 2012

... perché io non capisco...

E' un po' che ho aperto il mio blog, ma non ho tanti seguaci, a dire il vero a volte ho paura che sia io l'unica a leggermi!
Ma non è che importi tanto, ho creato questo blog perché volevo far vedere quello che mi piace, perché volevo condividere le mie scoperte, le mie vittorie, le mie sconfitte,, i miei esperimenti e le modifiche in cucina, ma anche se tutto questo sarà solo un percorso per me, per ricordarmi di tutto questo... bè... mi sta bene comunque.
Visto che di cose tristi ce ne sono tante in giro penso che mi dedicherò al dolce :)
E cosa è meglio dei cupcakes?

CUPCAKES AL CIOCCOLATO FONDENTE CON FROSTING CHEESE

115gr di burro morbido
130gr di zucchero
3 uova
210gr di farina 00
2 cucchiaini di lievito
60gr di cioccolato fondente
Un cucchiaio di cacao amaro
60ml latte
un pizzico di vaniglia in polvere
un pizzico di sale

In una ciotola setacciare farina, cacao amaro e sale. A parte amalgamiamo burro e zucchero fino farli diventare una crema. Al composto di burro e zucchero uniamo un uovo per volta (il secondo uovo sempre dopo che il primo è ben assorbito).
A questo composto aggiungeremo alternandoli farina e latte fino a completo assorbimento ed alla fine aggiungeremo il cioccolato precedentemente fuso.
Sistemiamo nella teglia da muffin o nei pirottini e mettiamo in forno preriscaldato per 20 min a 170° ( vale la prova stecchino)
Prepariamo poi il frosting. Io qui ho usato quello della red velvet. Voi potete sbizzarrirvi come volete.
Buon appetito



giovedì 28 giugno 2012

Insalata di riso integrale

Quello che voglio proporre oggi è un piatto leggero e fresco, adatto alle afose giornate di questo periodo.

Facile da preparare e veloce, renderà il vostro pranzo migliori :p


Per prepararlo occorrono:
400gr di riso integrale
400gr di pomodori pachino
200gr di mais
200gr di filetto di tonno
basilico
menta
il succo di un limone grande
sale olio q.b.

Cucinate il riso e lasciatelo raffreddare un po'. Nel frattmpo tagliare i pomodori ed inserirli in un recipiente. Aggiungere i restanti ingredienti, salate e mettete un filo d'olio e mescolate.
Aggiungete il riso ed il succo del limone. mescolare ancora e servite freddo.

Buon appetito

mercoledì 27 giugno 2012

Happy Birthday Sandra

Sabato una mia amica ha festeggiato il suo 29esimo compleanno e quale regalo mi<gliore che una bella torta? 
Certo non è pasticceria d'alta classe ma c'è tutto il mio amore in questa torta per i dolci e per lei... perché è vero che non ci conosciamo da tantissimo ma... le voglio veramente bene.
E quindi nuovamente AUGURI DI CUORE...


La base è fatta con pan di spagna, il ripieno è crema rocher e Camy cream, la copertura di ganache al cioccolato bianco e decorata con tubi di cialda :)

martedì 19 giugno 2012

Topini di cioccolato in arrivoooooooooooo.....

Eh si, questa ricetta la presi tempo fa da una paginetta, ed apportando qualche modifica la preparai per il mio cuginetto.
E' risaputo che i bambini cercano sempre qualcosa di bello a vedersi per poterlo mangiare!
Ed ecco che nascono loro... Un'idea veramente carina direi.

Topini di cioccolato

ingredienti:
300 g di Pan di Stelle (o biscotti al cioccolato)
100 g di philadelphia
2 cucchiai di Nutella
1 cucchiaio di marmellata (io ho usato mascarpone)
palline di zucchero argentate
smarties
rotelle di liquirizia

PROCEDIMENTO:

Sminuzzare i biscotti tipo farina. Aggiungere la marmellata, la nutella ed il Philadelphia ed amalgamare. Riporre in frigo per mezz'ora almeno. Una volta solidi fare tipo degli ovetti. Aggiungere i zuccherini argentati per formare occhi e nasino, gli smarties per fare le orecchie e un pezzo di liquirizia per la coda! Riporre in frigo almeno un'ora prima di servirli.
Buona scorpacciata!

sabato 16 giugno 2012

La torta Barozzi...


Sto seguendo due rubriche su Facebook in una paginetta molto speciale ovvero Dolci Folly...
La prima rubrica si chiama "I sapori di casa mia" (Qui il link) dove andiamo di regione in regione e riscopriamo piatti quasi persi o tradizionali. L'altro è "Le mille e una tavola" (Qui il link), dove proponiamo dei passo passo su ricette "DAL MONDO".
E' grazie a questi album che sto scoprendo molte curiosità sui piatti e sto gironzolando sul web per conoscere (ove possibile) le origini dei vari dolci o piatti salati che sia.
Quella che volio presentarvi oggi è "La torta Barozzi".
Forse pochi di voi la conosceranno, ma vi assicuro che non è niente male e tra l'altro è il dolce preferito di mio padre.
Io sono Calabrese ma questo dolce è tipico dell'Emilia Romagna. Come faccio a conoscerlo?
I miei nonni e zii paterni sono trapiantati in Emilia da prima che io nascessi.
Dolce storico nato a Vignola (provincia di Modena) da un certo "Eugenio Gollini", un pasticcere che amava sperimentare dolci complicati. Nacque così la "Torta nera", ribattezzata poi "Pasta Barozzi" e solo infine divenne effettivamente "Torta Barozzi" in onore di Jacopo Barozzi.

Ma ora basta alle ciance e passiamo alla ricetta che ovviamente ho preso da web in questa paginetta.
Torta Barozzi

Ingredienti:
100 g mandorle spellate
80 g burro :P
250 g cioccolato fondente
4 uova
150 g zucchero
1 bicchierino di rum (io l'ho sostituito con caffè Borghetti perché non avevo rum in casa)
3 cucchiai di caffè (polvere)

PREPARAZIONE:

Fate fondere a bagnomaria burro e cioccolato.
Sbattere a crema i tuorli con lo zucchero.Aggiungere le mandorle tritate finemente, il cioccolato, il caffè e il rum.
Montate a neve le chiare e unirle al composto mescolando delicatamente dal basso verso l'alto.
Infornare a 180° per 30minuti c/ca in uno stampo rivestito di carta da forno.
Una volta raffreddato spolverare con zucchero a velo!

Le bontà calabresi... La pitta "a ciambotta"!

La cucina calabrese e ricca di piatti diciamo non proprio leggeri, ma sicuramente di grande gusto.
Quello di cui voglio parlare oggi è chiamata "Ciambotta".
Perché ciambotta?
Perché questo piatto viene preparato nella maggior parte dei casi quando si organizza qualcosa all'aperto. E' lì che servono piatti saporiti e che siano buoni anche freddi.
Una sorta di caponata diciamo in un pane tipico "La pitta" appunto.
Pitta con la caponata
Come la prepariamo?
Per prima cosa ci serve una pitta, ma per chi non la conosce o chi non sa dove prenderla va bene anche un pane che non sia eccessivamente duro.
Ingredienti per il ripieno:
2 melanzane
1 cipolla
2 peperoni rossi o gialli
5 patate grandi
300 gr di salsa di pomodoro
sale
olio
spezie a piacere
Laviamo la verdura e la tagliamo a cubetti. Facciamo soffriggere in un po' d'olio la cipolla. Aggiungiamo poi le patate e facciamo rosolare un po'. Quando le patate si saranno rosolate aggiungere tutti gli altri ingredienti (compresa la salsa) salare e far cuocere. Se necessario aggiungere un po' dacqua per evitare che si attacchi tutto. Salare ed aggiungere se desiderate le spezie.

Quando sarà tutto cotto tagliare la pitta (o il pane o chi che sia) e farcirla. Tagliare la pitta a pezzi e mangiare rigorosamente fredda.
Buon appetito... spero vi piaccia.

martedì 12 giugno 2012

LeccaLecca? Nooooo meglio un cakepops!





Cakepops? E cosa sono? Questa è stata la prima domanda che mi sono posta quando li ho sentiti nominare per la prima volta. Visto che io non mi accontento ed ho bisogno di vedere effettivamente di quello che si tratta ho gironzolato per il web ed ho visto la meraviglia!
In realtà questi dolcetti sono semplicissimi da fare, l'unico problema è il tempo: ce ne vuole troppo!
Così un giorno di sana pianta mi sono decisa ed ho iniziato a preparare questa prelibatezza.
In realtà andrebbero preparati con un frosting al formaggio, ma noi siamo italiani e come tali facciamo in modo di farli anche un po' nostri!







CAKE POPS....

Ingredienti:
Una torta spugnosa delle dimensioni di 24cm (io ho usato un classico pan di spagna, ma si può fare al cioccolato, alla vaniglia, margherita, plume cake e chi più ne ha più ne metta)
4 cucchiai di nutella
3 cucchiai di mascarpone
cioccolato bianco e nero
zuccherini, codette e varie
bastoncini da lecca lecca (o stecchini da spiedino)

Preparare il pan di spagna. Una volta freddo sbriciolarlo con le mani ed aggiungere la nutella ed il mascarpone.  Formare delle palline che inserirete poi nei bastoncini. Riponete i bastoncini in frigo per un'ora e mezza circa o 40 minuti in freezer. Passato questo tempo fate sciogliere il cioccolato desiderato (al latte, fondente, bianco) con una noce di burro. Sciolto togliere i bastoncini dal frigo e passare la pallina nel cioccolato, far colare epr bene in cioccolato in eccesso, spolverare con zuccherini, granella o altro e mettere ad asciugare su un foglio di polistirolo.
Facciamo asciugare i nostri cakepops
Quando saranno asciutti sistemare i cake pops come meglio crediamo. E serviamo immediatamente. (Se dovessero rimanere si conservano in frigo).

Cakepops

Buona scorpacciata!

lunedì 11 giugno 2012

Vanilla cupcakes con cuore al cioccolato fondente!





Erano ancora le prime volte e più li assaggiavo, più li adoravo!
Il mio cuore batteva solo per loro ed anche oggi dopo anni continuano ad essere le mie preferite!
Le "tortine" con cuore di cioccolato... Ottime direi!
Le preferisco semplici piuttosto che elaborate, a meno che non si tratti di red velvet!
La loro morbidezza ed il loro sapore, lasciano una scia dolce al palato.






Ingredienti per 12 cupcakes:
115 gr di burro morbido
130 gr di zucchero
3 uova
210 gr di farina autolievitante
60 ml di latte
 2 cuc.ni di estratto di vaniglia
Amalgamare lo zucchero con il burro fino ad ottenere una crema. Aggiungere le uova una per volta a parte setacciare la farina con il lievito ed unirla poco per volta al composto di burro, zucchero e uova alternandola con il latte. Versare nei pirottini. In forno statico 180gradi per 20 minuti circa(vale la prova stecchino).

 
 Una volta sfornati e tiepidi scavare con l'apposito aggeggino (che non so come si chiama xD) e preparare la ganache al cioccolato.
Per il cuore ho usato 50 gr di cioccolato fondente e 30 gr di panna per dolci. Ho riscaldato la panna e ho sciolto al suo inteno il cioccolato. Una volta fredda l'ho inserita nei cupcakes ed ho poi completato la copertura.




Per la copertura ho usato
100 gr di cioccolato fondente
130 gr di panna per dolci (40gr montata)
Ho portato a bollore 90gr di panna. Ho fatto sciogliere al suo interno il cioccolato tagliato a piccoli pezzi. Ho fatto raffreddare per un po'. Una volta freddo ho aggihnto questo composto nei 40 gr di panna precedentemente montata ed ho continuato a montare con le fruste. Ecco il risultato

Cupcakes alla vaniglia con cuore di cioccolato

Buon appetito :)






 Decorare a proprio piacimento e gusto :D























Mangiare :p